STUDIO LEGALE CIRULLI          HOME       ATTIVITA’       CONTATTI       INFO GIURIDICHE

 

 

Modifiche del fondo realizzate dal condomino sulla cosa comune  

 

La Corte d'Appello di Milano ha opportunamente rinviato a quell'orientamento avallato dalla Corte di legittimitā secondo cui le norme in materia di accessione retrocedono in favore della disciplina sulla comunione ogniqualvolta le modifiche del fondo, comportanti l'alterazione della consistenza materiale o della destinazione d'uso dell'immobile, siano realizzate dal condomino sulla cosa comune; l'esclusione in ipotesi di bene condominiale dell'operativitā della disciplina dettata in materia di accessione, non applicabile neanche in via analogica per essere le eventuali lacune normative colmate dalle norme sulla comunione, rappresenta conseguenza eziologica dell'assenza del presupposto dell'altruitā del bene: non puō, difatti, il ricorrente agire per il riconoscimento dell'indennizzo ex articolo 936 c.c. laddove e' egli stesso comproprietario del fondo sul quale ha realizzato le opere. 

Cassazione civile, Sezione 6, Ordinanza 11-03-2015, n. 4901